logoQualita1

Azienda ospedaliero-universitaria "Policlinico-Vittorio Emanuele"

Via S. Sofia 78, Catania

095 7435251

qualita.rischioclinico@policlinico.unict.it

U.O. per la Qualità

e Rischio Clinico 


facebook
twitter
linkedin

dal 19 febbraio 2018

NEWS

@All Right Reserved 2018 -

Sito realizzato da Flazio Experience 

INFO COOKIE POLICY

Per maggiori informazioni:

v.parrinello@ao-ve.it

​095 7436460

Unità Operativa per la Qualità e Rischio Clinico.

27/02/2018, 18:37

procedure, qualit, rischio clinico



Revisione-delle-procedure-aziendali


 



Il 27 febbraio presso la sala riunioni dell’U.O. per la Qualità e Rischio Clinico del PO Vittorio Emanuele si è svolto l’incontro con i coordinatori dei gruppi di lavoro che procederanno alla revisione delle procedure aziendali.
La gestione delleinformazioni necessarie per l’esecuzione dei processi nel contesto sanitarioassume una particolare rilevanza a causa della complessità dell’organizzazionee delle conseguenze che può comportare un errore dovuto a carenze diinformazioni da parte dell’operatore.Tale considerazione siestende anche per i processi ed attività di supporto, che pur apparendo lontanidai processi clinico-assistenziali, tuttavia li condizionano, influenzandone irisultati, gli esiti e la qualità percepita dai cittadini.Per garantire che taliinformazioni siano conosciute ed applicate nelle varie articolazioniorganizzative dell’Azienda, esse vengono veicolate sui supporti, cartacei e/oinformatici, che costituiscono il sistema documentale aziendale. In tal senso la gestioneefficace delle informazioni relative alle modalità di svolgimento delleattività, mediante la formalizzazione scritta di dette modalità, rappresentauno strumento di governo clinico e di gestione del rischio, in quanto lagestione del sistema documentale attraverso un processo rigoroso di: 
-  redazione condivisa, che tenga conto delle migliori evidenzescientifiche, di modelli di buona pratica clinica ed organizzativa, 
-  approvazione da parte di chi ha l’autorità, 
-  diffusione tra gli operatori, 
-  monitoraggio dei risultati,rappresenta uno strumentoidoneo alla prevenzione degli errori dovuti a difetti di pianificazione e/oalla interpretazione soggettiva nella esecuzione delle attività per l’assenzadi informazioni formalizzate, condivise ed autorizzate. 
L’attività prederà avvio il 7 marzo e si concluderà il 6 giugno pv.


1
Create a website